sfida locale

Bene proprio e bene comune

I comuni hanno sempre avuto il compito, e lo hanno ancora oggi, di moderare i diversi interessi per creare un compromesso tra interessi dei singoli e interesse generale. Ambedue gli interessi hanno chiaramente una ragion d’essere. Spesso, le persone difendono in ma­niera molto energica i propri interessi e si uniscono sui social media per esercitare pres­sione. Alcune questioni devono però orien­tarsi al bene comune, per trovare una solu­zione. Nel comune quindi si deve sempre cercare di stabilire e ponderare un equilibrio.
Sessione
Nella presente sessione ci occupiamo di vari ambiti conflittuali tra il bene del singolo e il bene comune nel campo abitativo, turistico e la protezione dai pericoli naturali: non voglia­mo case popolari da noi!? Investitori non sono desiderati!? Il mio terreno non deve essere inondato!? I partecipanti possono discutere vari approcci risolutivi sulla base di esempi molto attuali e avvalersi in questo modo di proposte per le sfide nel proprio comune.
Protagonisti
I comuni dell’Euregio: Zams, Kramsach, Wenns

Esempi di buone pratiche dai comuni dell’Euregio

1

Tradizione
e apertura della società

2

Bene proprio
e bene comune

3

Autonomia
e cooperazione

4

Sviluppo
e risorse naturali limitate

5

Connessione globale in rete
e incontro analogico

6

Libertà di movimento
e congestione del traffico